fbpx

Uncategorized

Come aumentare le difese immunitarie attraverso l’alimentazione

COME AUMENTARE LE DIFESE IMMUNITARIE ATTRAVERSO L’ALIMENTAZIONE​ Con l’arrivo della stagione autunnale diventa necessario il rinforzo delle difese immunitarie, per evitare il più possibile anche i brevi (ma fastidiosi!) “malanni di stagione.” Dobbiamo sapere prima di tutto che il nostro sistema immunitario interviene nei meccanismi di difesa contro microrganismi patogeni, agenti estranei, pollini e polvere …

Come aumentare le difese immunitarie attraverso l’alimentazione Leggi altro »

Capelli in autunno: come difendersi dalla caduta dei capelli nel “tempo delle castagne”​

Capelli in autunno: come difendersi dalla caduta dei capelli nel “tempo delle castagne”​ A chi non è capitato di andare dal proprio parrucchiere di fiducia nel periodo autunnale ed ascoltare i suoi preoccupati appunti relativi all’eccessiva caduta di capelli? Per comprendere questo fenomeno, bisogna sapere prima di tutto che capello è fatto soprattutto di cheratina, …

Capelli in autunno: come difendersi dalla caduta dei capelli nel “tempo delle castagne”​ Leggi altro »

Nutrizione e sport: cosa deve mangiare chi si allena?

NUTRIZIONE E SPORT: COSA DEVE MANGIARE CHI SI ALLENA? Sport e sana alimentazione: è questo il connubio perfetto per uno stato di salute ottimale. Una corretta alimentazione è importante per ricavare le giuste energie. Esse vengono ricavate dal nostro organismo dal metabolismo dei macronutrienti, che quindi  forniscono ai muscoli la giusta energia. Chi pratica sport …

Nutrizione e sport: cosa deve mangiare chi si allena? Leggi altro »

Come mantenere le sane abitudini alimentari anche in vacanza?

COME MANTENERE LE SANE ABITUDINI ALIMENTARI ANCHE IN VACANZA? Finalmente è arrivato il periodo in cui la maggior parte di noi va in vacanza! Tuttavia può essere difficile, a volte, mantenere delle abitudini sane quando siamo lontano da casa ed abbiamo uno stile di vita completamente diverso dall’ordinario.   Ecco alcuni consigli:   Mai saltare …

Come mantenere le sane abitudini alimentari anche in vacanza? Leggi altro »

La noce di Pecan

Noci di Pecan Versatile in cucina e ricco di proprietà nutrizionali importanti, però pochi la conoscono: è la noce di Pecan, il frutto dell’albero “Carya illinoensis”, originario della zona al confine tra Messico e Stati Uniti. Le noci di Pecan sono ricche di acidi grassi buoni monoinsaturi come l’acido oleico e questo le rende un …

La noce di Pecan Leggi altro »

Dieta dell’allegria: cinque consigli per prevenire ansia e stress con la dieta

La vista è senza dubbio uno dei sensi maggiormente influenzati da fattori ambientali e nutrizionali, sia nell’evoluzione della sua funzione, sia nella prevenzione che nell’insorgenza di patologie visive, più o meno rare (cataratta, cecità crepuscolare, neuropatie ottiche).
Sono tanti i composti chimici, fitochimici e vitaminici che hanno ruolo nello sviluppo e nel funzionamento del nervo ottico e del sistema visivo, quali la riboflavina, la luteina, il triptofano, la Vitamina C, lo Zinco e la Vitamina A.

Dieta e vista – 5 alimenti da tenere sott’occhio

La vista è senza dubbio uno dei sensi maggiormente influenzati da fattori ambientali e nutrizionali, sia nell’evoluzione della sua funzione, sia nella prevenzione che nell’insorgenza di patologie visive, più o meno rare (cataratta, cecità crepuscolare, neuropatie ottiche).
Sono tanti i composti chimici, fitochimici e vitaminici che hanno ruolo nello sviluppo e nel funzionamento del nervo ottico e del sistema visivo, quali la riboflavina, la luteina, il triptofano, la Vitamina C, lo Zinco e la Vitamina A.

Guida pratica all’intolleranza al lattosio

Una sana alimentazione prevede sì l’utilizzo di tutti gli alimenti, ma nelle giuste quantità. È risaputo che mangiare dolci ” fa ingrassare”, specie se si eccede nel quantitativo. I dolci hanno un altissimo indice glicemico, vanno ad innalzare in modo repentino i livelli di insulina e a favorire il deposito di grasso.
È dimostrato scientificamente che seguire una dieta variata, che comprende alimenti provenienti da tutti i gruppi alimentari,mantiene il nostro organismo in salute e riduce l’insorgenza di malattie. Non bisogna commettere l’errore di credere che limitarsi a mangiare solo alcuni cibi porti gli stessi benefici ottenuti con una dieta mediterranea. Solo dalla presenza di tutti gli alimenti sia di origine vegetale che animale, si ottiene la completezza e l’equilibrio nutrizionale.
Quindi si al un elevato consumo di frutta e verdura di stagione, legumi e cereali, ad un moderato consumo di carni bianche e rosse, pesce, uova, formaggi.
Per quanto riguarda il dolce, è concesso solo 1 volta a settimana( cornetto a colazione) e mai a fine giornata.

Come prevenire con l’alimentazione gli inestetismi delle gambe: vene varicose e capillari​

COME PREVENIRE CON L’ALIMENTAZIONE GLI INESTETISMI DELLE GAMBE: VENE VARICOSE E CAPILLARI Se il ritorno del sangue dagli arti inferiori al cuore è difficoltoso possono insorgere alcuni inestetismi visibili sulle gambe, come vene varicose e capillari. Per fortuna però esistono alimenti in grado di favorire il microcircolo e ridurre o eliminare l’insufficienza venosa, una malattia …

Come prevenire con l’alimentazione gli inestetismi delle gambe: vene varicose e capillari​ Leggi altro »

Dieta dello studente: cosa mangiare per favorire concentrazione e memoria

Una sana alimentazione prevede sì l’utilizzo di tutti gli alimenti, ma nelle giuste quantità. È risaputo che mangiare dolci ” fa ingrassare”, specie se si eccede nel quantitativo. I dolci hanno un altissimo indice glicemico, vanno ad innalzare in modo repentino i livelli di insulina e a favorire il deposito di grasso.
È dimostrato scientificamente che seguire una dieta variata, che comprende alimenti provenienti da tutti i gruppi alimentari,mantiene il nostro organismo in salute e riduce l’insorgenza di malattie. Non bisogna commettere l’errore di credere che limitarsi a mangiare solo alcuni cibi porti gli stessi benefici ottenuti con una dieta mediterranea. Solo dalla presenza di tutti gli alimenti sia di origine vegetale che animale, si ottiene la completezza e l’equilibrio nutrizionale.
Quindi si al un elevato consumo di frutta e verdura di stagione, legumi e cereali, ad un moderato consumo di carni bianche e rosse, pesce, uova, formaggi.
Per quanto riguarda il dolce, è concesso solo 1 volta a settimana( cornetto a colazione) e mai a fine giornata.

Mangiare carboidrati fa ingrassare? Tutto quello che non sapevi

Una sana alimentazione prevede sì l’utilizzo di tutti gli alimenti, ma nelle giuste quantità. È risaputo che mangiare dolci ” fa ingrassare”, specie se si eccede nel quantitativo. I dolci hanno un altissimo indice glicemico, vanno ad innalzare in modo repentino i livelli di insulina e a favorire il deposito di grasso.
È dimostrato scientificamente che seguire una dieta variata, che comprende alimenti provenienti da tutti i gruppi alimentari,mantiene il nostro organismo in salute e riduce l’insorgenza di malattie. Non bisogna commettere l’errore di credere che limitarsi a mangiare solo alcuni cibi porti gli stessi benefici ottenuti con una dieta mediterranea. Solo dalla presenza di tutti gli alimenti sia di origine vegetale che animale, si ottiene la completezza e l’equilibrio nutrizionale.
Quindi si al un elevato consumo di frutta e verdura di stagione, legumi e cereali, ad un moderato consumo di carni bianche e rosse, pesce, uova, formaggi.
Per quanto riguarda il dolce, è concesso solo 1 volta a settimana( cornetto a colazione) e mai a fine giornata.

Osteoporosi e alimentazione. Tutto quello che devi sapere

Una sana alimentazione prevede sì l’utilizzo di tutti gli alimenti, ma nelle giuste quantità. È risaputo che mangiare dolci ” fa ingrassare”, specie se si eccede nel quantitativo. I dolci hanno un altissimo indice glicemico, vanno ad innalzare in modo repentino i livelli di insulina e a favorire il deposito di grasso.
È dimostrato scientificamente che seguire una dieta variata, che comprende alimenti provenienti da tutti i gruppi alimentari,mantiene il nostro organismo in salute e riduce l’insorgenza di malattie. Non bisogna commettere l’errore di credere che limitarsi a mangiare solo alcuni cibi porti gli stessi benefici ottenuti con una dieta mediterranea. Solo dalla presenza di tutti gli alimenti sia di origine vegetale che animale, si ottiene la completezza e l’equilibrio nutrizionale.
Quindi si al un elevato consumo di frutta e verdura di stagione, legumi e cereali, ad un moderato consumo di carni bianche e rosse, pesce, uova, formaggi.
Per quanto riguarda il dolce, è concesso solo 1 volta a settimana( cornetto a colazione) e mai a fine giornata.

Alimentazione in gravidanza.Cosa mangiare e cosa evitare

Una sana alimentazione prevede sì l’utilizzo di tutti gli alimenti, ma nelle giuste quantità. È risaputo che mangiare dolci ” fa ingrassare”, specie se si eccede nel quantitativo. I dolci hanno un altissimo indice glicemico, vanno ad innalzare in modo repentino i livelli di insulina e a favorire il deposito di grasso.
È dimostrato scientificamente che seguire una dieta variata, che comprende alimenti provenienti da tutti i gruppi alimentari,mantiene il nostro organismo in salute e riduce l’insorgenza di malattie. Non bisogna commettere l’errore di credere che limitarsi a mangiare solo alcuni cibi porti gli stessi benefici ottenuti con una dieta mediterranea. Solo dalla presenza di tutti gli alimenti sia di origine vegetale che animale, si ottiene la completezza e l’equilibrio nutrizionale.
Quindi si al un elevato consumo di frutta e verdura di stagione, legumi e cereali, ad un moderato consumo di carni bianche e rosse, pesce, uova, formaggi.
Per quanto riguarda il dolce, è concesso solo 1 volta a settimana( cornetto a colazione) e mai a fine giornata.

Carenza di Vitamina D, come integrarla nella nostra quotidianità

Una sana alimentazione prevede sì l’utilizzo di tutti gli alimenti, ma nelle giuste quantità. È risaputo che mangiare dolci ” fa ingrassare”, specie se si eccede nel quantitativo. I dolci hanno un altissimo indice glicemico, vanno ad innalzare in modo repentino i livelli di insulina e a favorire il deposito di grasso.
È dimostrato scientificamente che seguire una dieta variata, che comprende alimenti provenienti da tutti i gruppi alimentari,mantiene il nostro organismo in salute e riduce l’insorgenza di malattie. Non bisogna commettere l’errore di credere che limitarsi a mangiare solo alcuni cibi porti gli stessi benefici ottenuti con una dieta mediterranea. Solo dalla presenza di tutti gli alimenti sia di origine vegetale che animale, si ottiene la completezza e l’equilibrio nutrizionale.
Quindi si al un elevato consumo di frutta e verdura di stagione, legumi e cereali, ad un moderato consumo di carni bianche e rosse, pesce, uova, formaggi.
Per quanto riguarda il dolce, è concesso solo 1 volta a settimana( cornetto a colazione) e mai a fine giornata.

Come contrastare la stitichezza e quali alimenti evitare

Una sana alimentazione prevede sì l’utilizzo di tutti gli alimenti, ma nelle giuste quantità. È risaputo che mangiare dolci ” fa ingrassare”, specie se si eccede nel quantitativo. I dolci hanno un altissimo indice glicemico, vanno ad innalzare in modo repentino i livelli di insulina e a favorire il deposito di grasso.
È dimostrato scientificamente che seguire una dieta variata, che comprende alimenti provenienti da tutti i gruppi alimentari,mantiene il nostro organismo in salute e riduce l’insorgenza di malattie. Non bisogna commettere l’errore di credere che limitarsi a mangiare solo alcuni cibi porti gli stessi benefici ottenuti con una dieta mediterranea. Solo dalla presenza di tutti gli alimenti sia di origine vegetale che animale, si ottiene la completezza e l’equilibrio nutrizionale.
Quindi si al un elevato consumo di frutta e verdura di stagione, legumi e cereali, ad un moderato consumo di carni bianche e rosse, pesce, uova, formaggi.
Per quanto riguarda il dolce, è concesso solo 1 volta a settimana( cornetto a colazione) e mai a fine giornata.

Pancia gonfia? Ecco gli alimenti che hanno un effetto drenante

Una sana alimentazione prevede sì l’utilizzo di tutti gli alimenti, ma nelle giuste quantità. È risaputo che mangiare dolci ” fa ingrassare”, specie se si eccede nel quantitativo. I dolci hanno un altissimo indice glicemico, vanno ad innalzare in modo repentino i livelli di insulina e a favorire il deposito di grasso.
È dimostrato scientificamente che seguire una dieta variata, che comprende alimenti provenienti da tutti i gruppi alimentari,mantiene il nostro organismo in salute e riduce l’insorgenza di malattie. Non bisogna commettere l’errore di credere che limitarsi a mangiare solo alcuni cibi porti gli stessi benefici ottenuti con una dieta mediterranea. Solo dalla presenza di tutti gli alimenti sia di origine vegetale che animale, si ottiene la completezza e l’equilibrio nutrizionale.
Quindi si al un elevato consumo di frutta e verdura di stagione, legumi e cereali, ad un moderato consumo di carni bianche e rosse, pesce, uova, formaggi.
Per quanto riguarda il dolce, è concesso solo 1 volta a settimana( cornetto a colazione) e mai a fine giornata.

Esiste davvero la dieta localizzata?

Una sana alimentazione prevede sì l’utilizzo di tutti gli alimenti, ma nelle giuste quantità. È risaputo che mangiare dolci ” fa ingrassare”, specie se si eccede nel quantitativo. I dolci hanno un altissimo indice glicemico, vanno ad innalzare in modo repentino i livelli di insulina e a favorire il deposito di grasso.
È dimostrato scientificamente che seguire una dieta variata, che comprende alimenti provenienti da tutti i gruppi alimentari,mantiene il nostro organismo in salute e riduce l’insorgenza di malattie. Non bisogna commettere l’errore di credere che limitarsi a mangiare solo alcuni cibi porti gli stessi benefici ottenuti con una dieta mediterranea. Solo dalla presenza di tutti gli alimenti sia di origine vegetale che animale, si ottiene la completezza e l’equilibrio nutrizionale.
Quindi si al un elevato consumo di frutta e verdura di stagione, legumi e cereali, ad un moderato consumo di carni bianche e rosse, pesce, uova, formaggi.
Per quanto riguarda il dolce, è concesso solo 1 volta a settimana( cornetto a colazione) e mai a fine giornata.

Reflusso gastroesofageo, cause e rimedi utili.

Una sana alimentazione prevede sì l’utilizzo di tutti gli alimenti, ma nelle giuste quantità. È risaputo che mangiare dolci ” fa ingrassare”, specie se si eccede nel quantitativo. I dolci hanno un altissimo indice glicemico, vanno ad innalzare in modo repentino i livelli di insulina e a favorire il deposito di grasso.
È dimostrato scientificamente che seguire una dieta variata, che comprende alimenti provenienti da tutti i gruppi alimentari,mantiene il nostro organismo in salute e riduce l’insorgenza di malattie. Non bisogna commettere l’errore di credere che limitarsi a mangiare solo alcuni cibi porti gli stessi benefici ottenuti con una dieta mediterranea. Solo dalla presenza di tutti gli alimenti sia di origine vegetale che animale, si ottiene la completezza e l’equilibrio nutrizionale.
Quindi si al un elevato consumo di frutta e verdura di stagione, legumi e cereali, ad un moderato consumo di carni bianche e rosse, pesce, uova, formaggi.
Per quanto riguarda il dolce, è concesso solo 1 volta a settimana( cornetto a colazione) e mai a fine giornata.

Cosa sono i fermenti lattici, perchè sono importanti e come assumerli?

Una sana alimentazione prevede sì l’utilizzo di tutti gli alimenti, ma nelle giuste quantità. È risaputo che mangiare dolci ” fa ingrassare”, specie se si eccede nel quantitativo. I dolci hanno un altissimo indice glicemico, vanno ad innalzare in modo repentino i livelli di insulina e a favorire il deposito di grasso.
È dimostrato scientificamente che seguire una dieta variata, che comprende alimenti provenienti da tutti i gruppi alimentari,mantiene il nostro organismo in salute e riduce l’insorgenza di malattie. Non bisogna commettere l’errore di credere che limitarsi a mangiare solo alcuni cibi porti gli stessi benefici ottenuti con una dieta mediterranea. Solo dalla presenza di tutti gli alimenti sia di origine vegetale che animale, si ottiene la completezza e l’equilibrio nutrizionale.
Quindi si al un elevato consumo di frutta e verdura di stagione, legumi e cereali, ad un moderato consumo di carni bianche e rosse, pesce, uova, formaggi.
Per quanto riguarda il dolce, è concesso solo 1 volta a settimana( cornetto a colazione) e mai a fine giornata.

Che dieta seguire quando si assume il cortisone?

Il cortisone è un farmaco che ha funzioni simili al cortisolo, un ormone naturalmente prodotto come risposta a condizioni di stress, sia fisico che mentale dalle ghiandole surrenali. Il corpo con questi segnali cerca di aumentare la disponibilità a livello ematico delle molecole che più sono utili per rispondere ad un eventuale pericolo. Frequentemente si associa ad un incremento della fame ed è più facile accumulare peso. In questo contesto è utile inserirsi, con un’alimentazione e uno stile di vita, che siano in grado di inviare dei segnali positivi, che rassicurino l’organismo sulla presenza di nutrienti per svolgere a pieno regime le sue funzioni e che siano in grado di modulare la sensazione di fame. E’ fondamentale quindi seguire una dieta sana ed equilibrata, fare i 5 pasti al giorno( colazione, pranzo , cena e lo spuntino di metà mattina e di metà pomeriggio), mai saltare la colazione per il suo potente ruolo nei controlli ormonali legati al metabolismo e all’ assunzione di cibo, sarà di supporto per partire con energia e controllare la fame durante la giornata.

Quando sei a dieta e hai una voglia matta di dolci. Come fare?

Una sana alimentazione prevede sì l’utilizzo di tutti gli alimenti, ma nelle giuste quantità. È risaputo che mangiare dolci ” fa ingrassare”, specie se si eccede nel quantitativo. I dolci hanno un altissimo indice glicemico, vanno ad innalzare in modo repentino i livelli di insulina e a favorire il deposito di grasso.
È dimostrato scientificamente che seguire una dieta variata, che comprende alimenti provenienti da tutti i gruppi alimentari,mantiene il nostro organismo in salute e riduce l’insorgenza di malattie. Non bisogna commettere l’errore di credere che limitarsi a mangiare solo alcuni cibi porti gli stessi benefici ottenuti con una dieta mediterranea. Solo dalla presenza di tutti gli alimenti sia di origine vegetale che animale, si ottiene la completezza e l’equilibrio nutrizionale.
Quindi si al un elevato consumo di frutta e verdura di stagione, legumi e cereali, ad un moderato consumo di carni bianche e rosse, pesce, uova, formaggi.
Per quanto riguarda il dolce, è concesso solo 1 volta a settimana( cornetto a colazione) e mai a fine giornata.

Quanto è importante la dieta di mantenimento per non riprendere peso ?

Una sana alimentazione prevede sì l’utilizzo di tutti gli alimenti, ma nelle giuste quantità. È risaputo che mangiare dolci ” fa ingrassare”, specie se si eccede nel quantitativo. I dolci hanno un altissimo indice glicemico, vanno ad innalzare in modo repentino i livelli di insulina e a favorire il deposito di grasso.
È dimostrato scientificamente che seguire una dieta variata, che comprende alimenti provenienti da tutti i gruppi alimentari,mantiene il nostro organismo in salute e riduce l’insorgenza di malattie. Non bisogna commettere l’errore di credere che limitarsi a mangiare solo alcuni cibi porti gli stessi benefici ottenuti con una dieta mediterranea. Solo dalla presenza di tutti gli alimenti sia di origine vegetale che animale, si ottiene la completezza e l’equilibrio nutrizionale.
Quindi si al un elevato consumo di frutta e verdura di stagione, legumi e cereali, ad un moderato consumo di carni bianche e rosse, pesce, uova, formaggi.
Per quanto riguarda il dolce, è concesso solo 1 volta a settimana( cornetto a colazione) e mai a fine giornata.

Qual è la frequenza cardiaca ottimale per bruciare calorie ?

Una sana alimentazione prevede sì l’utilizzo di tutti gli alimenti, ma nelle giuste quantità. È risaputo che mangiare dolci ” fa ingrassare”, specie se si eccede nel quantitativo. I dolci hanno un altissimo indice glicemico, vanno ad innalzare in modo repentino i livelli di insulina e a favorire il deposito di grasso.
È dimostrato scientificamente che seguire una dieta variata, che comprende alimenti provenienti da tutti i gruppi alimentari,mantiene il nostro organismo in salute e riduce l’insorgenza di malattie. Non bisogna commettere l’errore di credere che limitarsi a mangiare solo alcuni cibi porti gli stessi benefici ottenuti con una dieta mediterranea. Solo dalla presenza di tutti gli alimenti sia di origine vegetale che animale, si ottiene la completezza e l’equilibrio nutrizionale.
Quindi si al un elevato consumo di frutta e verdura di stagione, legumi e cereali, ad un moderato consumo di carni bianche e rosse, pesce, uova, formaggi.
Per quanto riguarda il dolce, è concesso solo 1 volta a settimana( cornetto a colazione) e mai a fine giornata.

Quali alimenti possiamo consumare con più frequenza?

Una sana alimentazione prevede sì l’utilizzo di tutti gli alimenti, ma nelle giuste quantità. È risaputo che mangiare dolci ” fa ingrassare”, specie se si eccede nel quantitativo. I dolci hanno un altissimo indice glicemico, vanno ad innalzare in modo repentino i livelli di insulina e a favorire il deposito di grasso.
È dimostrato scientificamente che seguire una dieta variata, che comprende alimenti provenienti da tutti i gruppi alimentari,mantiene il nostro organismo in salute e riduce l’insorgenza di malattie. Non bisogna commettere l’errore di credere che limitarsi a mangiare solo alcuni cibi porti gli stessi benefici ottenuti con una dieta mediterranea. Solo dalla presenza di tutti gli alimenti sia di origine vegetale che animale, si ottiene la completezza e l’equilibrio nutrizionale.
Quindi si al un elevato consumo di frutta e verdura di stagione, legumi e cereali, ad un moderato consumo di carni bianche e rosse, pesce, uova, formaggi.
Per quanto riguarda il dolce, è concesso solo 1 volta a settimana( cornetto a colazione) e mai a fine giornata.

Chi ha problemi alla tiroide che tipo di dieta può seguire ?

Una sana alimentazione prevede sì l’utilizzo di tutti gli alimenti, ma nelle giuste quantità. È risaputo che mangiare dolci ” fa ingrassare”, specie se si eccede nel quantitativo. I dolci hanno un altissimo indice glicemico, vanno ad innalzare in modo repentino i livelli di insulina e a favorire il deposito di grasso.
È dimostrato scientificamente che seguire una dieta variata, che comprende alimenti provenienti da tutti i gruppi alimentari,mantiene il nostro organismo in salute e riduce l’insorgenza di malattie. Non bisogna commettere l’errore di credere che limitarsi a mangiare solo alcuni cibi porti gli stessi benefici ottenuti con una dieta mediterranea. Solo dalla presenza di tutti gli alimenti sia di origine vegetale che animale, si ottiene la completezza e l’equilibrio nutrizionale.
Quindi si al un elevato consumo di frutta e verdura di stagione, legumi e cereali, ad un moderato consumo di carni bianche e rosse, pesce, uova, formaggi.
Per quanto riguarda il dolce, è concesso solo 1 volta a settimana( cornetto a colazione) e mai a fine giornata.

Perchè si perde peso solo la prima settimana di dieta ?

Una sana alimentazione prevede sì l’utilizzo di tutti gli alimenti, ma nelle giuste quantità. È risaputo che mangiare dolci ” fa ingrassare”, specie se si eccede nel quantitativo. I dolci hanno un altissimo indice glicemico, vanno ad innalzare in modo repentino i livelli di insulina e a favorire il deposito di grasso.
È dimostrato scientificamente che seguire una dieta variata, che comprende alimenti provenienti da tutti i gruppi alimentari,mantiene il nostro organismo in salute e riduce l’insorgenza di malattie. Non bisogna commettere l’errore di credere che limitarsi a mangiare solo alcuni cibi porti gli stessi benefici ottenuti con una dieta mediterranea. Solo dalla presenza di tutti gli alimenti sia di origine vegetale che animale, si ottiene la completezza e l’equilibrio nutrizionale.
Quindi si al un elevato consumo di frutta e verdura di stagione, legumi e cereali, ad un moderato consumo di carni bianche e rosse, pesce, uova, formaggi.
Per quanto riguarda il dolce, è concesso solo 1 volta a settimana( cornetto a colazione) e mai a fine giornata.

Cos’è la dieta chetogenica e quali effetti ha sulla nostra alimentazione

Una sana alimentazione prevede sì l’utilizzo di tutti gli alimenti, ma nelle giuste quantità. È risaputo che mangiare dolci ” fa ingrassare”, specie se si eccede nel quantitativo. I dolci hanno un altissimo indice glicemico, vanno ad innalzare in modo repentino i livelli di insulina e a favorire il deposito di grasso.
È dimostrato scientificamente che seguire una dieta variata, che comprende alimenti provenienti da tutti i gruppi alimentari,mantiene il nostro organismo in salute e riduce l’insorgenza di malattie. Non bisogna commettere l’errore di credere che limitarsi a mangiare solo alcuni cibi porti gli stessi benefici ottenuti con una dieta mediterranea. Solo dalla presenza di tutti gli alimenti sia di origine vegetale che animale, si ottiene la completezza e l’equilibrio nutrizionale.
Quindi si al un elevato consumo di frutta e verdura di stagione, legumi e cereali, ad un moderato consumo di carni bianche e rosse, pesce, uova, formaggi.
Per quanto riguarda il dolce, è concesso solo 1 volta a settimana( cornetto a colazione) e mai a fine giornata.

È giusto eliminare la pasta per perdere peso?

Una sana alimentazione prevede sì l’utilizzo di tutti gli alimenti, ma nelle giuste quantità. È risaputo che mangiare dolci ” fa ingrassare”, specie se si eccede nel quantitativo. I dolci hanno un altissimo indice glicemico, vanno ad innalzare in modo repentino i livelli di insulina e a favorire il deposito di grasso.
È dimostrato scientificamente che seguire una dieta variata, che comprende alimenti provenienti da tutti i gruppi alimentari,mantiene il nostro organismo in salute e riduce l’insorgenza di malattie. Non bisogna commettere l’errore di credere che limitarsi a mangiare solo alcuni cibi porti gli stessi benefici ottenuti con una dieta mediterranea. Solo dalla presenza di tutti gli alimenti sia di origine vegetale che animale, si ottiene la completezza e l’equilibrio nutrizionale.
Quindi si al un elevato consumo di frutta e verdura di stagione, legumi e cereali, ad un moderato consumo di carni bianche e rosse, pesce, uova, formaggi.
Per quanto riguarda il dolce, è concesso solo 1 volta a settimana( cornetto a colazione) e mai a fine giornata.

Iniziare la giornata con sana colazione

Una sana alimentazione prevede sì l’utilizzo di tutti gli alimenti, ma nelle giuste quantità. È risaputo che mangiare dolci ” fa ingrassare”, specie se si eccede nel quantitativo. I dolci hanno un altissimo indice glicemico, vanno ad innalzare in modo repentino i livelli di insulina e a favorire il deposito di grasso.
È dimostrato scientificamente che seguire una dieta variata, che comprende alimenti provenienti da tutti i gruppi alimentari,mantiene il nostro organismo in salute e riduce l’insorgenza di malattie. Non bisogna commettere l’errore di credere che limitarsi a mangiare solo alcuni cibi porti gli stessi benefici ottenuti con una dieta mediterranea. Solo dalla presenza di tutti gli alimenti sia di origine vegetale che animale, si ottiene la completezza e l’equilibrio nutrizionale.
Quindi si al un elevato consumo di frutta e verdura di stagione, legumi e cereali, ad un moderato consumo di carni bianche e rosse, pesce, uova, formaggi.
Per quanto riguarda il dolce, è concesso solo 1 volta a settimana( cornetto a colazione) e mai a fine giornata.

Frutta e dolci nemici della dieta?

Una sana alimentazione prevede sì l’utilizzo di tutti gli alimenti, ma nelle giuste quantità. È risaputo che mangiare dolci ” fa ingrassare”, specie se si eccede nel quantitativo. I dolci hanno un altissimo indice glicemico, vanno ad innalzare in modo repentino i livelli di insulina e a favorire il deposito di grasso.
È dimostrato scientificamente che seguire una dieta variata, che comprende alimenti provenienti da tutti i gruppi alimentari,mantiene il nostro organismo in salute e riduce l’insorgenza di malattie. Non bisogna commettere l’errore di credere che limitarsi a mangiare solo alcuni cibi porti gli stessi benefici ottenuti con una dieta mediterranea. Solo dalla presenza di tutti gli alimenti sia di origine vegetale che animale, si ottiene la completezza e l’equilibrio nutrizionale.
Quindi si al un elevato consumo di frutta e verdura di stagione, legumi e cereali, ad un moderato consumo di carni bianche e rosse, pesce, uova, formaggi.
Per quanto riguarda il dolce, è concesso solo 1 volta a settimana( cornetto a colazione) e mai a fine giornata.